L'associazione di volontariato Gruppo Locale Soci Costruttori "F. Franceschi", che prende il nome dal vescovo della nostra Diocesi che ispirò la nascita del gruppo, collabora con molte istituzioni locali e con le altre associazioni di accoglienza presenti sul territorio. Il gruppo infatti, preso atto che l'evoluzione inevitabile della comunità ferrarese è verso una società multietnica e multireligiosa, si è prefisso il compito di operare a tal proposito un positivo controllo e sviluppo del territorio.

L'accoglienza che attua, infatti, è finalizzata all'inserimento lavorativo, che mediamente all'anno è di circa 15 persone.

L'Associazione, oltre al complesso della Casona a Cassana, può contare a tutt'oggi anche su 4 appartamenti al Barco, concessi dall'ACER attraverso il Comune, dove sono alloggiati specialmente donne con bambini, ed un altro appartamento a Migliarino, dove invece vengono ospitate prevalentemente famiglie.

Per poter ampliare le possibilità di accoglienza ? oltre 5.000 sono i pernottamenti all'anno presso la Casona - si è intrapreso nel 2002 il recupero di Ca' Martino detta anche ?Casona 2?, complesso colonico a Pontelagoscuro donato al Gruppo da privati. In tale complesso, la cui ristrutturazione è anche sostenuta da ingenti finanziamenti regionali, verrà sviluppata l'attività di accoglienza rivolta a persone in difficoltà: ex detenuti, rifugiati politici e persone povere in condizione di disagio sociale.

 

Importo erogato euro 25.000,00

 

 

 

L'impegno della Fondazione nel campo musicale è testimoniato dai numerosi contributi erogati a diverse associazioni culturali, a Comuni della Provincia e alle diverse Orchestre del nostro territorio che ogni anno presentano programmi artistici di grande interesse.

Come per esempio la rassegna di musica antica presso Casa Romei dell'Accademia Bizantina, organizzata in collaborazione con la Soprintendenza di Ravenna; i concerti della Accademia Corale "Vittore Veneziani", della Orchestra "Gino Neri" o del Circolo Culturale Amici della Musica "G. Frescobaldi"; la famosa rassegna "Musica Pomposa" del Comune di Codigoro, così come quella denominata "Primaveramusica" tenuta dal Conservatorio di Adria ed i concerti organizzati dalla Filarmonia Veneta di Rovigo.

 

Importo erogato euro 61.800,00

 

 

 

Collaborazioni  

- Fondazione Cassa di Risparmio di Ferrara

- Comune di Portomaggiore

- Arcidiocesi di Ravenna-Cervia

- Parrocchia S. Maria Assunta di Portomaggiore

- Lions Club S. Giorgio

- Diverse associazioni del Comune e singoli privati

 

Oggetto

Restauro del Santuario Beata Vergine dell'Olmo della parrocchia di "S. Maria Assunta" di Portomaggiore

 

Finanziamenti da parte della Fondazione

Previsti complessivamente  euro 120.000,00

 

Erogazioni annuali: 

2004   euro  40.000,00

2005   euro  40.000,00

2006   euro  40.000,00

 

Note

La chiesa della Madonnina, così è chiamato dai Portuensi il santuario, è stata terminata nel 1666.

L'amore e la dedizione che da sempre viene dimostrata verso questo luogo di culto è ora testimoniata dalla convergenza sinergica degli sforzi economici di diversi soggetti. Da ciò ne discende che il restauro del santuario viene percepito non solo come atto di sensibilità artistica ma soprattutto quale testimonianza di fede e devozione verso un luogo di culto radicato profondamente nella cultura e nella tradizione della gente del territorio di Portomaggiore.

 

 

 

Scuola materna "Piero Zanardi" di Masi Torello

Scuola materna "Casa dei bambini Della Parrocchia "sacra Famiglia"

Scuola materna paritaria "Centro Italiano Femminile"

Scuola "Barbieri" della Parrocchia di San Giorgio

 

Anche nel 2004 l'attenzione della Fondazione al mondo delle scuole materne è stata rilevante.

Oltre all'impegno poliennale sulla scuola "Barbieri" della Parrocchia di San Giorgio, infatti, occorre ricordare la messa a norma dell'impianto idraulico dei servizi igienici dei bambini della scuola materna paritaria "Centro Italiano Femminile"; gli interventi urgenti di sicurezza ed antincendio per la scuola materna "Casa dei bambini" della Parrocchia "Sacra Famiglia"; la ristrutturazione del vecchio stabile della scuola materna "Piero Zanardi" di Masi Torello; l'ampliamento della scuola materna "Madonna Divino Amore" di Baura; la sistemazione del tetto della scuola materna "S. Antonio" di Porto Garibaldi; i lavori strutturali di adeguamento alle vigenti normative di sicurezza della scuola materna "Beata Beatrice II D'Este" di Contrapò e della scuola materna parrocchiale "S. Sebastiano Martire" di Bosaro.

 

Importo erogato euro 110.000,00

 

 

Il progetto "Tellus 2" intende diffondere presso le scuole elementari del ferrarese una maggiore conoscenza del mondo agricolo locale e dei valori di tutela e promozione del territorio di cui è da sempre portatore.

La Fondazione, nella sua costante attenzione al mondo della formazione e a quello della promozione dell'identità culturale locale, ha sostenuto in maniera determinante il progetto fin dalla sua prima edizione nel 2003.

 

importo erogato euro 13.500,00